Allergeni: nuove disposizione in materia di informazioni alimentare

Dal 13 dicembre gli esercenti saranno obbligati ad informare in forma scritta i propri consumatori sulla presenza di sostanze allergiche all\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\'interno dei loro piatti Continua »

Il Corso di Formazione Abilitante per aprire un pubblico esercizio

Il Sab è un corso abilitante previsto dalla legislazione Emilia Romagna, necessario per farsi rilasciare una licenza da Pubblico esercizio o per realizzare un subentro e quindi opportuno per aprire un bar o un ristorante Continua »

Vuoi apire un pubblico esercizio?

Chi può aprire un pubblico esercizio e quali le norme e gli obblighi per poterlo fare. Tutto quello da sapere su www.lacasafuoricasa.it Continua »

 

Seminario Fipe sul nuovo contratto: i cambiamenti

Nuovo contratto Fipe

Una nuova impostazione nelle relazioni sindacali, un contributo importante per lo sviluppo del fuoricasa, ulteriori elementi di flessibilità che permettono alle imprese di risparmiare. Il nuovo Contratto per pubblici esercizi, ristorazione e turismo – valido fino al 31 dicembre 2021 – presenta aspetti innovativi che le aziende del comparto possono sfruttare per essere più competitive. In quest’ottica il 12 aprile si è tenuto il seminario Fipe Confcommercio per fare informazione tra i propri associati.

Seminario sulla sicurezza: protezione e prevenzione

semiinario sicurezza

Si terrà giovedì 19 aprile dalle 15 alle 18 da Icook (via Leopoldo Lucchi, 285, Cesena), l’incontro “La sicurezza delle attività commerciali” promosso da Ebiter, Confcommercio Cesenate, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil.

Con Fipe il nuovo contratto ai raggi X

Non si arresta la crescita di i pubblici esercizi nel territorio provinciale, un territorio dove il rapporto tra bar, ristoranti e residenti è tra i più alti in Italia. La categoria è vivace, anche per quel che concerne l’apertura di nuove attività: un settore protagonista in termini quantitativi, ma soprattutto qualitativi, la cartina di tornasole dell’ospitalità territoriale. Per la prima volta i lavoratori di questo comparto hanno un vero contratto nazionale di lavoro (clicca qui per approfondire) e il nuovo contratto sarà presentato alla sala convegni della Chiesa dei Servi presso Casa Artusi a Forlimpopoli giovedì 12 aprile alle 15.45, nell’ambito di un convegno promosso da Confcommercio Forlì-Cesena, Fipe Confcommercio e Cooperativa stabilimenti balneari di Cesenatico.

Le telecamere Rai scelgono Icook

rai icook

ICook Taste&Share – la scuola di cucina fondata da Cook Academy e Iscom Formazione – è il set scelto da RAI 1 per realizzare le ricette della primavera. In cucina Cristina Lunardini, chef nota al grande pubblico per le partecipazioni alla Prova del Cuoco di Antonella Clerici e ad Alice Tv, con le trasmissioni Romagna Mia, Le Mani in pasta e La casa del gusto.

Pizza e fritto, due nuovi corsi in partenza

pizza

ICook Taste & Share organizza due nuovi corsi di formazioni dedicati a due preparazioni che caratterizzano la cucina italiana e che trovano parecchio spazio nei pubblici esercizi: la pizza e il fritto.

Nuovo contratto, convegno a Forlimpopoli il 12 aprile

nuovo contratto fipe

Il nuovo Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti dei settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo che riguarda gli operatori del fuoricasa italiano (addetti della ristorazione commerciale e collettiva, trattorie, osterie, bar, pub, piadinerie, pizzerie, mense, stabilimenti balneari, discoteche, etc.) sarà presentato a Forlimpopoli giovedì 12 aprile. L’appuntamento – organizzato da Confcommercio Forlì-Cesena, Fipe Confcommercio e Cooperativa stabilimenti balneari di Cesenatico – si terrà alle 15,45 nella sala convegni della Chiesa dei Servi, a Casa Artusi (via Costa 27).

Pasqua e Pasquetta, vince il fuoricasa: i dati di Fipe

pranzo pasqua

La Pasqua bassa non frena la voglia di pranzare al ristorante. Questo lo scenario delineato quest’anno da Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, che prevede presenze fuoricasa per 6 milioni di clienti tra ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, in crescita dell’1,1% sull’anno scorso. “Numeri positivi, nonostante il calendario e le previsioni meteo incerte, che confermano il buon momento che vive il settore come evidenziato dall’ultimo Rapporto Ristorazione – commenta Lino Enrico Stoppani, Presidente di Fipe -. Il comparto conta sulla buona ripresa del turismo, anche per la crescita della domanda interna, che in occasione del primo lungo ponte dell’anno genera effetti postivi su tutta la filiera. D’altra parte la ristorazione rimane uno dei punti di forza dell’offerta turistica, sia nelle grandi città che nei piccoli borghi, in particolare in giorni speciali come quelli delle feste di Pasqua”.

Buoni pasto, sistema distorto. L’azione di Fipe

Negli ultimi anni il sistema dei buoni pasto è entrato prepotentemente al centro dell’attenzione della Fipe Confcommercio.Questo da quando il settore pubblico ha erogato i servizi sostitutivi di mensa ai propri dipendenti facendo gare al ribasso i cui sconti, inevitabilmente, hanno contagiato anche la committenza privata. Le modalità di aggiudicazione della gara hanno creato dei meccanismi che sono diventati ver e e proprie distorsioni del sistema, distorsioni che sono state raccontante in un recente focus pubblicato su Il Giornale.